Conferenza di Gianfranco Bologna – RINVIATA

Photo credits: Giorgio Baldizzone, Dan Chamberlain
Photo credits: Giorgio Baldizzone, Dan Chamberlain

COMUNICHIAMO CHE LA CONFERENZA DI GIANFRANCO BOLOGNA PREVISTA PER IL 4 MARZO E’ RINVIATA. COMUNICHEREMO LA NUOVA DATA IL PRIMA POSSIBILE

La Scuola di Biodiversità di Villa Paolina è lieta di invitare tutti gli interessati alla conferenza di Gianfranco Bologna intitolata

Vivere nei limiti di un solo Pianeta: la sostenibilità del sistema alimentare

che si terrà Mercoledì 4 marzo 2015 ore 17.00 presso il Polo Universitario Asti Studi Superiore ex caserma Colli di Felizzano Area Fabrizio De Andrè Corso Vittorio Alfieri

Interverranno

Michele Maggiora – Presidente del Polo Universitario Asti Studi Superiori

Giorgio Ferrero – Assessore all’Agricoltura Regione Piemonte

Gianni Scaglione – Oasi affiliata WWF Forteto della Luja

Modera

Beppe Rovera – Giornalista RAI


 

Gianfranco Bologna è direttore scientifico del WWF Italia e segretario generale della Fondazione Aurelio Peccei, che rappresenta il Club di Roma in Italia. E’ stato anche membro del Club di Roma per un mandato sotto la presidenza di Alexander King. Svolge da 40 anni attività di divulgazione, di didattica e di progettualità sui temi della conservazione della natura e della sostenibilità. E’ stato dal 1999 al 2009 docente di sostenibilità dello sviluppo all’Università di Camerino e svolge diverse attività seminariali in varie università. Ha scritto diversi libri e enciclopedie sulla natura e diversi volumi sui problemi della sostenibilità. Cura dal 1988 l’edizione italiana del rapporto mondiale “State of the World” del Worldwatch Institute ed è inoltre curatore delle edizioni italiane di decine di volumi di importanti studiosi di fama internazionale che si occupano di queste tematiche (da Lester Brown a Paul Ehrlich, da Amory Lovins a Norman Myers, ecc.) e di diversi rapporti internazionali.

facebooktwitter

Proposta di Stage – Tesi di Laurea

image001L’università di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi offre alcuni posti per lo svolgimento di stage o tesi sulla tutela e conservazione della specie Carabus olympiae, nell’ambito del

Progetto LIFE11 NAT/IT/000213 Carabus (http://www.lifecarabus.eu/)

image002

  • Le attività si svolgeranno da maggio ad agosto 2015 in Alta Val Sessera (Provincia di Biella)
  • Si valuterà l’effetto della gestione forestale sulla specie Carabus olympiae utilizzando le metodologie del trappolaggio e della radiotelemetria
  • Possibilità di usufruire gratuitamente della foresteria dell’Oasi Zegna

image004

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Dott. Matteo Negro (matteo.negro@unito.it) o al Prof. Antonio Rolando (antonio.rolando@unito.it)

image006

facebooktwitter